27 gennaio 2008

Mi stavo dimenticando...

Vale, noi ieri siamo passati a salutarti al Merlo...
Carlo ti ha anche mandato un messaggio dicendoti che noi eravamo fuori...

ma tu non sei "fuoriuscita"...

Abbiamo quindi affogato il nostro dispiacere nella birra, nel Baccardi, nella cioccolata, nel Sunrise e nel... passato di pomodoro per pizza!

25 gennaio 2008

L'angolo della posta

Sono appena tornato dal bagno (so che non è un dettaglio fondamentale, però è così!), dove stavo leggendo Visto, il settimanale che si crede serio, iniziando con argomenti importanti, per poi andare a occuparsi del cane di Costantino che ha fatto la pipì sulle scarpe di Linda (solo che lei non se n'è accorta ed è andata al veglione di Capodanno che puzzava di urina canina).

In tale rivista c'è la rubrica più inutile e falsa della storia delle rubriche sulle riviste.
Sto parlando della rubrica che si trova quasi sempre in terzultima pagina e che si chiama "Ci vorrebbe un amico", e su questa pagina spicca il faccino di Daniele Interrato.

Premetto che non ho niente contro di lui, ma ho qualcosa sulle (presunte vere) lettere che gli mandano, soprattutto quando gli fanno domande di politica (che, guarda caso, ce n'è una ogni settimana, insieme a una domanda in cui gli viene chiesto se lui è veramente così, in cui lui dice che crede nei valori della famiglia, che nella vita reale è così come lo vedono e blablabla...).

Quindi mi sono detto: se Daniele può avere una rubrica tutta sua, allora possono cani e porci.

E mi sono sentito di essere cane e/o porco (e vi invito a fare altrettanto).

******************************************************

Ciao Ro, hai visto cosa è successo al senato? Sono indignata di vivere in un paese in cui i senatori si portano champagne e mortadella in aula per festeggiare la caduta di un governo, costringendo il presidente a urlare "Non siamo in un'osteria".
Che tristezza. Tu che ne pensi?
Egidia


Ciao Egidia, sono d'accordissimo con te. E' veramente una vergogna. E ci sono due motivi che mi portano a essere indignato, esattamente come te.
Primo: come si può mischiare champagne e mortadella? Con lo champagne ci andava bene del caviale, con la mortadella una birra, nonchè un panino, perchè mangiare mortadella senza pane è come andare ospite Buona Domenica con un saio da frate (che non fa cedere neanche un muscolo).
E secondo: come è possibile che i nostri poveri deputati siano costretti a portarsi il cibo da casa? Vuol dire che la mensa rovina-italia del Parlamento non funziona a dovere. Facciamo qualcosa.

Indignatissimo, Ro'

23 gennaio 2008

in fondo , nonostante le apparenze, sono normale

wa wa wi wo waa!! ma che sorpresa! tze non ve l'aspettavate vero ? ebbene , nonostante il vostro pessimismo cosmico, ho vinto la pigrizia ,ho rimpostato la passa a word e ho postato sta minkiata...
Insomma, "nihil novi sub sole" , se c'è una cosa che non cambia mai sono le rondini che non fanno primavera e che ,anche se l'abito non fa il monaco, vedere un monaco senza abito è raccapricciante. Non preoccupatevi, anche se può sembrare non ho iniziato a drogarmi. Vediamo un pò... tra le news per danilo c'è che il mio coniglietto è deceduto =( povera stella! E adesso ho un velociraptus come animale domestico. La cosa che m turba è che ogni volta che voi scrivete un post dovete comunicare qualcosa, io non comunico mai niente se non la mia demenza precoce, ah e ho anche un callo perchè uso sempre le scarpe da tennis! Ebbene ross , hai scritto che ci vergogneremo dei post passati in futuro , ma io , non paga di ciò che ho già dimostrato negli anni , continuo a scrivere cose di cui mi vergognerò e ,se un giorno diventerò la grande mongia di un monastero importante , a voi, fidati amici , lascerò l'indegno compito di bruciare i miei deliranti scritti .
In quest'ultimo periodo ho riflettuto anche sul significato di "buona domenica " in tv e sono arrivata all'importante e inaspettata conclusione che la sua utilità stà nel fatto che guardandola si capisce la sua totale inutilità, cosa che non sarebbe possibile se non ci fosse, perchè se non ci fosse sarebbe utile e perciò perderebbe il significato implicito nella sua esistenza.
Bene , l'ora è tarda, le galline riposano , le cocorite pure , almeno penso , ma il mio cane no! e pensa bene di abbaiare sotto la mia finestra! che bello il regno animale!

quando tornate a casa date un bacio ai vostri pulcini e dite loro ,sempre che vi capiscano , che questo bacio glielo manda il papa!



Cià

21 gennaio 2008

Ponte Milvio e i luchetti, il mio acquario!

Eccomi, volevo condividere due cose. Il Ponte Milvio invaso di lucchetti con gli extracomunitari che vendono i lucchetti di varie misure e anche i pennarelli per scriverci sopra i nomi e il mio nuovo acquario, per il momento con soli 2 pesci rossi. Devo aspettare che si formi la flora batterica prima di poter mettere i pesci tropicali. Più o meno l'attesa è di 3 settimane! Metto un po di foto. CIAO

20 gennaio 2008

Tanti Auguri Rossano

Eccomi qui puntualissimo a fare gli auguri a Rosso. Che dire... non posso certo limitarmi ad un banale "Tanti Auguri"!!! Oggi è il tuo compleanno svegliaaaaaaaaaaa e per questa occasione, per i tuoi ben 25 anni compiuti (ammazza sei a un quarto di secolo!) mi impegnerò a scrivere due righe, due, per TE!

Dolianova è un paese piccolo, questo si sa, gli amici in genere son pochi, ma sopratuttto è bene tenerseli sempre stretti visto che si è consapevoli del fatto che non ci potrà essere un "ricambio". Io invece ho sempre adottato un'altra tecnica, volente o nolente (e a volte anche a mio discapito) di "abbandonare" la BRUTTA compagnia per rimanere in quella GIUSTA. Quindi come saprai, siamo sempre stati uniti ma in POCHI... e vabbè. Ogniuno ha intrapreso al sua strada... io so partito, te te sei rinchiuso a studiare fino a diventà dottore e mo continui pure... Tere lavora, studia, e manda avanti la sua passione: il canto, Tinetta nun so (studia sicuramente e boh) e altri, pochi, altri che hanno intrapreso strade diverse (chi s'è quasi sposata, chi è partita a Venezia, le new entry più giovani che studiano e prendono esempio da noi... etc) insomma in tutto ciò penso di parlare a nome di tutti nel ringraziarti per tutto questo tempo passato insieme, in nome dell'amicizia con la A maiuscola e sperando che un giorno quando saremo tutti vecchi potremmo riunirci e ricordare il tempo delle serate passate, al freddo, in piazza, dei festini per ogni compleanno e poi delle serate al cinema, in giro per Cagliari, dei giri in macchina dai "ricchioni" di Serdiana e tutte le cazzate che si fanno in un paesino per "passare il tempo" che tanto ho odiato ma che tanto, non troppo spesso però... mi mancano!

Auguri Ross e Grazie.

PS: Volevo fare una cosa caruccia ma è uscita na mezza cagata... e vabbè, ormai ho scritto e ormai pubblico!

PPS: Puntualissimo non son stato... però ho la possibilità di cambiare la data del post a ieri quindi nessuno saprà mai che in realtà mi son dimenticato di farti gli auguri... fino a mo! OPS!

CIAO

15 gennaio 2008

La scienza acquista terreno

O semplicemente la laicità.

Il Papa se ne rimane a casa, e non va più all'inaugurazione dell'anno accademico della Sapienza.

Gli studenti e i docenti sono stati accusati di cenzura...

CENSURA???

Ma vogliamo riprendere il discorso Galileo Galilei, COSTRETTO A RITRATTARE LA VERITÀ PER POTER PROSEGUIRE I SUOI STUDI E NON FINIRE SUL ROGO!

Chiesa 1 - Scienza laica 1

Se solo penso che loro accusano di censura... mi viene da ridere!

13 gennaio 2008

Pubblicità occultabile

Leggo oggi su Repubblica.it un articolo di due giorni fa.
Nella sezione "TECNOLOGIA & SCIENZA" c'è un articolo sui social network, e in particolare su Facebook.

Bello, ma rigido e spesso lento
Che fatica il social networking...

Una ricerca Usa mette in fila i siti di socializzazione,dal più al meno veloce. Maglia nera per Facebook



Inizia a raccontare la giornata tipo di uno che si iscrive a Facebook, che invita gli amici, che scrive i suoi dati, carica le foto, e mette in evidenza il fatto che sia abbastanza lento (fà l'esempio dell'applicazione java per caricare le foto).

Poi però dice che i più popolari sono anche i più lenti (logicamente, dico io!).

Insomma: prima affonda Facebook, per poi definirlo "più popolare".

Ok, è vero! Facebook è molto noto, soprattutto negli States. Quindi non pare ci fosse bisogno di questo sotterfugio subdolo per attirare iscritti.

Di cosa sto parlando?

Già prima di leggere l'articolo leggo nella barra degli indirizzi il percorso del file, che vado a mostrarvi:

http
due punti
doppio slash
v v v
punto
repubblica.it
slash
2007
slash
11
slash
sezioni
slash
scienza_e_tecnologia
slash
facebook-pubblicita
slash
social-network-lenti
slash
social-network-lenti
punto
acca ti emme elle

(o se preferite http://www.repubblica.it/2007/11/sezioni/scienza_e_tecnologia/facebook-pubblicita/social-network-lenti/social-network-lenti.html)

COME COME???
L'avete notato anche voi?
Dai, non passa inosservato!

Nel percorso è chiaramente scritto facebook-pubblicita.

COME COME??? al quadrato

Spacciandolo per un articolo di "tecnologia e scienza" facebook si fa la sua pubblicità... molto probabilmente (qui lo dico e qui lo nego) PAGANDO il giornale.

E curiosando sugli altri articoli su facebook, tutti sono in questa sottocartella della sezione "scienza_e_teconologia" di un giornale online già abbastanza tappezzato di pubblicità.

Che tristezza... ma dico io: almeno fatte come avete fatto per gli articoli su Second Life, che sono nella cartella "second-life-news", che un po' nasconde!

Allego screenshot, cliccare per ingrandire



PS: oggi mi sento un incrocio tra "Le iene" e "Striscia la notizia"!

PPS: sarà contenta Facebook che gli sto facendo pubblicità GRATUITAMENTE!

12 gennaio 2008

Alla Sapienza fronte anti-Ratzinger

Alla Sapienza fronte anti-Ratzinger
"Nemico di Galileo, qui non parli"

Dopo l'appello dei fisici gli studenti preparano la contestazione
Giovedì il Papa terrà un discorso di inaugurazione dell'anno accademico

Il rettore: al di là delle opinioni, viene tra noi come messagero di pace


E si! Infatti "Il 15 marzo 1990, ancora cardinale, in un discorso a Parma, Joseph Ratzinger ha rilanciato un'intollerabile affermazione di Feyerabend: "Il processo della Chiesa contro Galileo fu ragionevole e giusto"".

Per la serie "Me le sto cercando tutte".

Inoltre "centinaia di studenti delle università romane [...] nei prossimi giorni si daranno appuntamento sotto la statua della Minerva, simbolo del sapere e della conoscenza. Già mercoledì organizzeranno cortei, campagne di comunicazione e daranno vita a "gesti eclatanti" per coinvolgere il maggior numero di studenti in quella che vuole essere "una vera e propria lotta contro l'ingerenza del pontefice nelle istituzioni italiane".


Mi fa pensare a tutti quelle piccole lotte che, nel corso della storia, hanno portato alle rivoluzioni (vedi francese e americana, vedi guerre mondiali). Chissà... magari tra 100 anni nei libri di storia ci si ricorderà il discorso del Papa alla Sapienza come l'inizio di una serie di lotte e proteste che portarono a...

Ma, effettivamente... che cosa centra il Papa nell'inaugurazione di una facoltà universitaria. E' come se invitassimo Sarkozy all'inaugurazione di quella di Cagliari. O come se invitassimo il sindaco di Milano Marittima a inaugurare i futuri parcheggi sotto Via Roma.

Se non fosse per Galileo e grandi scienziati come lui a quest'ora... non avremmo Paris Hilton e Costantino.
.
..
...
....
Si!
Al rogo Galileo!

PS: questo articolo è apparto stamattina su Repubblica.it... ma qualcuno mi sa dire perché nella pagina degli esteri? Ma allora il Papa è estero... allora che non si occupi della politica italiana, grazie!


PPS: quest'immagine è molto indicativa. "Credi o brucia". Perché non cercano di attirare i fedeli, ma li minacciano. E questo è umanamente brutto!

PPPS (giusto perché fa figo mettere un ppps): le immagini le ho messe giusto per rendere più piacevole la lettura, e cercandole ho trovato niente pòpò/pàpà di meno che... il Joseph Ratzinger Fan Club e in italiano il J. Ratzinger's Fan Club che se lo leggete in inglese fa solo rock star:

[inglese_maccaronico ON]
de gei razzingher fan cleeeeeeeeeb
[inglese_maccaronico OFF]

07 gennaio 2008

Elsa

Guarda Karola... lo metto direttamente qua.

Tra l'altro una che conosco l'ha incontrata proprio nella sua "locanda in giro per le feste" e a stento non gli ha riso in faccia.

Counque viva Elsa. Sarei curioso di vederla al grande fratello.

Super Mario lo sfigato nel gioco più bastardo che esista!

Ragazzi sto ancora ridendo. Non so quanti di voi abbiano giocato a Super Mario. Ho trovato questi video su youtube a dir poco incredibili. Una versione bastardissima del famoso gioco. Io credo che se giocherei io dopo un po mi verrebbe tanto il nervoso che spaccherei tutto. Fortunatamente pare che l'omino protagonista abbia vite infinite altrimenti non so quanto la pazianza di chi sta giocando avrebbe resistito!!! Vi metto l'inizio e la fine, ma c'è tutto il gioco in questo account youtube.

Ciao


02 gennaio 2008

Buon Anno !!!!!

Ma ciao a tutti !!!!
Buon 2008 !!!!
non posso non lasciarvi qualche perla di saggezza della notte di Capodanno, o qualche cazzata , dipende dai punti di vista !!!
Partirei dal Karaoke, anche i migliori timpani hanno fatto fatica a resistere !!!
ma abbiamo fatto concorrenza a Giorgia e Boccelli !!! xkè l' importante è crederci !!!

Passiamo ai giochi di società ... Visual Game ....
Diciamo che le schede non erano semplicissime cmq, Carlo si offre volontario ... questa la parola da disegnare CARLINGA ... cm decide di disegnarla ? Inizia ad indicarsi ... e noi che continuiamo a dire TU ; Tu ; TU ; sembravamo tutti delle scimmie in pratica !!! poi disegna un aggeggio, qualcuno presuppone sia un barattolo di pelati . e poi c'è un omino con delle onde affianco .
ora vi spiego l' interpretazione del disegno da parte del protagonosta che per un attimo ha sbagliato gioco, e invece di disegnare mimava .
IO = Carlo + vb Ing in inglese = CARLINGA.
NN fa una piega, NO ???
arriva il mio turno ... proverbi .... qualcosa del genere ... vendere la pelle dell' orso prima di averlo ucciso, non giustifica il guadagno del cacciatore .... CIOé ... 10 minuti, e naturalmente nex l' ha indovinato !!!
Passiamo molte ore dopo a Saltinmente ... Daniela è stata il giudice della serata che non ne faceva passare una ... e Carlo che continuava ... " No, questa non l' accetto ... "
comunque ... abbiamo scoperto che andremo a sciare a Formentera, e che se compreremo una fattoria, io alleverò scoiattoli, Carlo stambecchi ....
per poi scoprire che anche la frangetta è una parte del corpo e che tra le cose che si consumano, ci sono i francobolli !!! tra i gusti di gelato no può mancare il Dolce Sardo
eh si ...quante cose si scoprono nel 2008 !!!!
quando ci rivedremo tutti ripropongo assolutamente serata karaoke e gioki di società .....

an|ti|pà|sto

Visto che sento ancora nel mio ventre il pranzo del 1° gennaio, mi è venuto da ragionare sul termine "antipasto"

Dal Dizionario De Mauro Paravia:


an|ti|pà|sto
s.m.
portata che in un pranzo precede i primi piatti e può stimolare l’appetito.


MA NON DICIAMO BAGGIANATE!

L'antipasto E' UN PASTO.

Pensate a ogni volta che in ristorante o in casa ci troviamo gli antipasti: di mare con mille tipi di granchi, cozze, polpi, seppie in mille modi, calamari, piovre e piovre giganti; di terra con duemila tipi di insaccati, dal salame al prosciutto allo speck ai 10 tipi di formaggi stagionati e non.
Il tutto ogni volta accompagnato rigorosamente dal pane perchè "fa male mangiare il formaggio senza pane", "mangialo col pane il salame", per non parlare del prosciutto che ha già il grissino integrato. Le olive.

Ti passa tutto davanti, te lo metti nel piatto, lo mangi, alzi la testa e vedi che il vassoio è lì davanti a te. Ed è rimasto ancora del salame, allora allunghi la forchetta e ne prendi almeno altre due fette ("tanto, una più, una meno" pensi).
"Ne vuoi ancora insalata di mare?" "Ma si dai, questo polpo è veramente buono."
Altra fetta di salame. "Ma vuoi lasciare una fetta di salame? Mangiati anche quella". E via un'altra. Col pane.

E finito il salame ti attira il formaggio... e vai di pane e formaggio.

Finito tutto questo vedi che arriva qualcuno con qualcosa in mano. La pasta.

ANCORA??? Ma dopo tutto quello che ho mangiato, c'è ancora qualcosa da mangiare?

"Dai, però poco poco che non mi ci sta altro." Ma come al solito la persona a cui ti sei rivolto supplicando stava ridendo con uno degli altri commensali, e ti arriva nel piatto una porzione di malloreddusu normale a meno di 5 malloreddusu, o una porzione di pasta al forno che pesa mezzo grammo in meno della solita porzione. "Ma ti avevo detto poco poco." " E dai che oggi è festa"

Quando ti ritrovi a fare la scarpetta ti stupisci di te stesso per essere riuscito a mangiare tutto. Bevi qualcosa per farlo scendere e ti butti sullo schienale della sedia dicendo: "Basta".

Poi ti accorgi che qualcuno sta attirando la tua attenzione, guardi davanti a te e vedi che qualcuno ti sta OBBLIGANDO a mangiare il maialetto arrosto. Ma non gli ci vuole molto a convincerti, "Non si può dire di no a su proceddu".

E poi? "Vuoi un pesce: un gamberone, un gamberetto, un'anguilla, un muggine, una seppia" "Ancora? Ma la seppia non c'era anche nell'antipasto? C'era una svendita di seppie: prendi 10 paghi 8?" "Ma è cotta diversamente"

Dici di no ai pesci. Il maialetto è il maialetto, ma i pesci proprio non ci stanno.

E poi? Mica è finito! C'è la verdura, la frutta e... il dolce.
Come puoi dire di no al dolce. "Magari lo mangio tra 5 minuti, fammi riposare." "Ma dopo è finito"
E vai di tiramisù.

"Chi ne vuole torrone?" "Una fetta di pandoro?" "Un cioccolatino?"

Morale della favola: il tuo pasto era già finito con la penultima fetta di salame rubato; la tua razione quotidiana di vitamine, carboidrati e zuccheri era già raggiunta MA... dopo è arrivato tutto il resto.
E tutto il resto ti rimane per due/tre giorni sullo stomaco, nell'intestino e nelle orecchie.

Ora, riflettiamo sul temine antipasto. ANTIpasto. Anti-pasto. Anti.

Dal dizionario De MAuro Paravia:

àn|ti–
pref.
davanti a sostantivi indica il contrario del termine di base


Quindi il fatto che si chiami ANTIpasto indica che è il contrario del pasto, ossia, se mangi l'antipasto NON MANGI IL PASTO.

Allora cambiamo la definizione di antipasto nei vocabolari: portata che in un pranzo SOSTISTUISCE i primi e qualunque altro cibo.

Chissà qual è la definizione nel dizionario Rozmon.

Mah! Vallo a capire l'animale uomo.

Qualcuno vuole una nocciolina?

Refferer