24 novembre 2008

Sei un jolly!!!


Ogni riferimento a fatti realmente accaduti non è per niente casuale.

Gioco in questione: Taboo.

Karola: "midevi dire 3 nomi femminili"
Carlo: "Paola Barale, fragola e gianduia"

Karola: "3 parole con due lettere"
Ross: "Si la do"

Karola: "3 tipi di noci"
Carlo: "noce invernale, autunnale e primaverile"

Parola da far indovinare a Karola: "Riforma protestante"
Carlo inizia con: "Cosa è successo da poco in tutto il mondo?" O_o

Infine...

Lezione di grammatica Rozmon: singolare di "spacciando"? "Spaccio".

PS: il titolo lo capiamo solo in 4, peggio per chi non c'era :-p
PPS: scusate la foto, ma Paola è stata nelle nostre bocche varie volte, quindi protagonista della serata.

10 novembre 2008

Piccole verità

dalla newsletter di BastardiDentro



PS: sapete che adesso mi viene sempre da dire "Germini"?

02 novembre 2008

Tutto....o niente..


Vi chiederete perchè tutto?
Tutto perchè non posto da talmente tanto tempo che dovrei parlare di tutto;
e perchè niente?
Niente perchè posso anche scgliere di non parlare di niente...
Dai scherzo, oggi ho trovato il coraggio di tornare tra voi in questo blog ma il problema è che non so da dove comminciare. Bene partiamo con la diffesa di me stesso, vorrei precisare che il mio vocabolario Rozmon e le mie bellissime frasi non sono dette in momenti di delirio, ma non sono neanche pazzo semplicemente sono lapsus (L'espressione si riferisce ad un errore apparentemente casuale, bizzarro o privo di senso (inclusi errori linguistici e vuoti di memoria)) ,che correggo all'istante..e se devo dirla tutta un po mi vergogno ma se servono a fare una risata meglio che ci siano. Lasciando me stesso (e quindi l'argomento meno serio) passiamo alla legge 133; anche io questi giorni ho avuto occasione più volte di vedere la trasmissione Matrix, e devo dire che è veramente stressante per i mie nervi sentire i politici del PDL che parlano di questa legge come se fosse tutto il contrario di quello che effettivamente è, in oltre certe volte vorrei essere li per ricordagli che noi delle università manifestiamo per la legge 133 e non per la riforma Germini (perchè secondo me per farci passare da persone ignoranti che non sanno per quale motivo manifestano tolgono sempre questa scusa, dicendo che la riforma Germini non interessa gli universitari, ma va!!!!), specifico per la riforma Germini manifestano ma non gli universitari(e fanno bene!!!!). Ma...si scusate stavo pensando che non so più cosa scrivere, speriamo che questo post sia il mio nuovo inizio in questo blog e non una sporadica apparizione.....BOMBARDATEMIIIIIIIIII!!!! Buona notte a tutti..

ps: Questa volta siamo noi a prenderla nel di dietro!!!

A Saltinmente Story


Cose che si firmano con la A: "auto" --> dal sardo "s'autu" (es: s'autu de sa domu, l'atto della casa)


###

Città africana con la M: Malù (da wikipedia: "Il
toponimo Malu fa parte della denominazione di diverse località della Romania")

###

Civiltà indiana con la B: Burundi

###

Cognomi famosi con significato di uso corrente con la B: Brown
- "Giusto, vuol dire marrone, ma chi Brown intendi?"
- "Lo scrittore, John Brown"

###

Nella scheda delle categorie c'è scritto:

1. CANTAUTORI
2. COSE CHE SI FANNO
    ALLA MATTINA
3. ...
....

qualcUNO chiede: "Chi sono i cantautori che si fanno?"

###
###

"Sto facendo il corso da piscina"

31 ottobre 2008

QUESTA è L'ITALIA!



Ecco quello che succede nelle piazze italiane!
Nel nostro paese NON ESISTE la libertà di manifestare!
Spero di avere il coraggio e la possibilità finanziaria di mollare questo posto un giorno!
sono cose sconvolgenti! chi ci dovrebbe proteggere ci attacca!
un gruppo "abituato a fare queste cose!", "non giovani,non erano ragazzi"!!!!
non sò davvero cosa aggiungere xk queste immagini e queste parole mi hanno trasmesso uno sconforto indescrivibile..posso solo dire che m vergogno d'essere italiana...io sono solo sarda!

Donegal

ahy quest' insonnia.
Devo raccontare a chi non lo sa , il piccolo intoppo che si è verificato 2 settimane fa in un noto locale di CAgliari.
Eravamo 4 amiche al bar ..... senza fare nomi, inizia con Done e finisce con Gal ...uguale : DONEGAL ....sempre per non fare nomi.
arriva il cameriere : "Cosa ordinate ?"
Faccio da portavoce : " 2 thè freddi ", "Non abbiamo Thè" ok
"2 succhi di frutta " " Non abbiamo succhi di frutta "
al che gli dico 5 o 6 volte di seguito : " ma veramente ?" fermamente convinta che mi stesse prendendo in giro :" Scusa, io non posso bere alcolico perchè devo guidare, mi spieghi cosa devo prendere? "
Lui: " un cocktail analcolico, ti porto il menù" ok.
Arriva il menù e scopriamo effettivamente che le scelte sono o il bicchier d' acqua o i cocktail analcolici, per la modica cifra di 6 euro e 50 che diventano 7 con il servizio.
E qui esce la bestia che è in me.
Partiamo dal presupposto che non siamo tutti cremini di merda (AL ROGO I CREMINI!!!!), figli di papà, vestiti di marca da testa a piedi e quindi con i soldi di paparino da spendere ogni giorno
e che non siamo crastulini ( già caga crastulo che gli mando un altro mio articolo per vederlo pubblicato con il nome di un' altra :" ah, ma noi pensavamo che fosse un comunicato stampa" .
Allora tesoro impara a leggere , perchè c' era scritto ben visibile Articolo di Nome e Cognome nel file che vi ho inviato-)
E finiamo col presupposto che non ce ne sbatte più niente di andare in questi locali cremini dove la gente non fa altro che guardarti da testa a piedi e i 7 euro spesi nel cocktail analcolico che nient'altro era che burdo succo tropicale, li posso spendere molto meglio.
Per esempio alla Scala, dove almeno non ci si guarda in faccia, ma si fa qualcosa di creativo....in cui i cervelli si spremono al massino fino a dire rosso speranza ( CARLO SEI IL MIO MITO) e dove i delfini se fossero umani al posto della coda avrebbero le falangette , più o meno.
Per la prossima volta propongo Pictionary e saltinmente.
Non è avarizia o kissà che , ma il fatto che questi qua mi obblighino a buttare in un bikkiere un ora d 7 euro guadagnati cn il baby sitteraggio, me le fa girare.
SArò libera io di decidere quanto voglio spendere in un locale?
no, perchè al Donegal sono toghi e devi spendere almeno 7 euro, poi però non te ne rimangono per andare da altre parti.
é il principio che me le fa girare.
Quindi propongo: tavolata da 15
15 bikkieri d' acqua
e non scozzarsi dal locale per tutta la sera, quando fuori c'è una fila incredibile e i gestori non fanno altro che sperare che tu liberi il tavolo.
COSì IMPARANO!!!
Ciau!!!

LA TALPA

Non posso non parlare del nulla .....
Guardo la talpa.
Premetto che a me piacciono i reality, li guardo quasi tutti .
Ma questa è una delle scene più ridicole che io abbia mai visto !!!
Filippo Bisciglia dopo una ridicolissima lettera fatta leggere in diretta la settimana scorsa durante lo show, con la quale faceva intuire che lasciava la ragazza (Pamela Camassa,partecipante della talpa appunto), ha accusato la produzione della Talpa di aver letto solo quello che gli è convenuto .
Piccola parentesi soggettiva : il povero Filippo Bisciglia dopo che ha visto che la sua carriera televisiva stava capitolando ,doveva pur trovare un modo per ricavalcare l' onda.
E allora che t' invento? La lettera.ok
Puntata odierna della Talpa; Paola parla con Pamela e le dice : se tu accetti di dare tutto il bottino del gruppo alla talpa io ti dico se Filippo è li , e se dovesse essere li in Sud Africa, ti ci faccio anche parlare se accetti.
Lei dopo un lungo discorso non ha accettato, perchè comunque non era giusto sacrificare il montepremi di tutto il gruppo. ok
Specifica che l' amore comunque è al primo posto ma lei ha accettato di fare questo gioco e quindi vuole giocare fino alla fine.
Quando a Filippo viene comunicata questa notizia, si sentono urla disumane dall' altra parte della foresta e Paola annuncia....abbiamo perso Bisciglia nella giungla , sembra surreale, ma è così.la produzione non riesce a trovarlo.Già mi immagino la scena di questo Tarzan o Romeo del 2008 che corre disperato perchè la sua fidanzato lo ha per così dire ignorato.
E allora che ti succede?
Altra parentesi : è entrata in gara Simona,ex fidanzata di Filippo, la quale è stata cornificata proprio con Pamela .ah, ma quanto Share fanno questi gioketti?
Cmq, Paola Perego riesce a collegarsi con Filippo che dice più o meno: ESCI DAL GIOCO E VIENI VIA CON ME, SE ME NE VADO DA QUI DA SOLO NON MI VEDI PIù"
Allora la giovane principessa scoppia a piangere , l' intrepido principe si avvicina all' ingresso, fa scostare il body-guard , la prende per un braccio, la trascina fuori e non cagano più la Perego che cerca per 5 minuti di farsi ascoltare.
Anche Paola Barale le dice che è un ricatto.
Cm hanno ben sottolineato, non era in guerra, dopo 2 settimane l' avrebbe visto, non esiste ke una persona che ti ama ti dia un ultimatum di questo tipo.
Ah, L' Amour ... ma l' amore de kè^?
spero non mi capiti mai un fidanzato come Filippo.
Ma non esiste proprio...un calcio in c***.
Poi cosa fa ?la rinchiude in casa a fare la casalinga?
Ma và và!!!
Ohy ragazzi ...mostri sacri quelli della produzione ....share alle stelle...voglio vedere gli ascolti!!
Comunque Filippo è troppo burdo.
Scusate per questa parentesi di nulla in giorni in cui si trattano temi ben più importanti, ma ogni tanto ci vuole!!!
Notte ! Baci Baci Baci !!!!

29 ottobre 2008

Ma la protesta non si ferma

E così abbiamo una nuova legge... una nuova legge nello Stato con più leggi. Leggi di cui la metà fatte alla c.d.c., e in questo modo ognuno può continuare a fare ciò che vuole perchè si trova sempre un modo per beffarle.


Un esempio?
Mi è arrivato l'altro giorno il messaggio dalla Vodafone: "la tua carta ricaricabile scade tra 2 mesi se non effettui una ricarica. Il traffico disponibile resterà a tua disposizione."
COSA??? dico io. Ma la legge Bersani non diceva che non potevano più scadere? Perchè si fanno le leggi ma tutti continuano a fare il caxxo che vogliono?

Vado quindi a documentarmi: la legge dice che il traffico non può avere un tempo massimo di utilizzo. E allora cosa hanno ben pensato di fare le compagnie telefoniche?
Di far scadere le SIM.
Vodafone, POBA!


Ma questo vuol dire vivere in un paese serio?

La legge di oggi della Gelmini è passata in Senato con 28 voti di differenza. Se a questo ci aggiungi le proteste che si sono fatte in tutta Italia, (che non è che vengono fatte per ogni decreto in discussione) come puoi chiamare questa maggioranza, come puoi chiamarla democrazia se ignori completamente il "demos" e pensi solo alla tua "crazia"?

Ma soprattutto, come puoi giustificare con il termine "riforma" un semplice taglio di fondi?

Confidiamo ora nel referendum...

28 ottobre 2008

Diventeremo famosi

Ragazzi, da oggi serietà. Gli occhi di internet ci stanno puntando quindi dobbiamo essere seri.

Ecoblog.it infatti ci ha linkato! A proposito del nubifragio ha parlato della gallery di questo post e ha citato parte del post di Kerol.


E scusate se è poco... click

Ciao ragazziiiiiiiii!!!

In questi giorni ho seguito le manifestazioni che sono state fatte a Cagliari,ed in particolare quelle della mia facoltà,allego di seguito alcune foto scattate in questi giorni...
Sabato 25 Ottobre 2008
Ro
berto Coroneo tiene una lezione al bastione sui beni culturali di Cagliari! Attrezzatissimo con microfono e cassa, continua la sua lezione nonostante la pioggia!!

Domenica, 26 Ottobre 2008

il professor Alfonso Stigliz tiene una lezione fra le bancarelle del mercatino in piazza Sorcinelli, parlando della situazione di Tuvixeddu.


OMICIDIO! Alcuni studenti al bastione hanno messo in scena la morte della cultura durante la manifestazione e le lezioni dei professori Claudio Natoli ( sul tema di "COSTITUZIONE, ANTIFASCISMO E CITTADINANZA DEMOCRATICA"),della professoressa Annamaria Loche (riguardo i temi di "PACE E DIRITTI UMANI") e della professoressa Cristina Lavinio a proposito dell' "educazione linguistica democratica" che hanno avuto luogo lunedì 27Ottobbre



























Inoltre,sempre lunedì,alle 14, al magistero, il grande Pinuccio Sciola ci ha regalato una sua stupenda performance musicale,raccontando anche aneddoti sulle sue "avventure" giovanili in spagna!
Chi non manifesta perde anche questo!







Spero che non tutti la pensino come Palo,che lascia che siano gli altri a manifestare x ciò che fa comodo anche a lei e che non manifesta xk "tanto se ci tolgono l'università scoppia una guerra civile"...ed è necessario arrivare questo?tu la guerra civile ce l'hai in testa!



SE NON CI MUOVIAMO TORNEREMO A QUESTO!

Per la seconda rivaluto Famiglia Cristiana

Da Repubblica.it:

Si schiera anche Famiglia Cristiana: in un editoriale dal titolo "Non chiamiamo riforma un semplice taglio di spesa", il settimanale è netto: "Non si garantisce così il diritto allo studio, il bene della scuola richiede la sospensione o il ritiro del decreto Gelmini. Per senso di responsabilità".

E come diceva uno ieri a Matrix: per la scuola non ci sono soldi, ma per salvare le banche sì!

27 ottobre 2008

Aggiornamenti del dizionario Rozmon

Qualcuno: "Che colore è quello?"

Qualcun altro: "Rosso"
Carlo: "Rosso speranza!"



#############################

Domanda di Trivial Pursuit: "A che parte del nostro corpo corrisponde la coda del delfino?"
Carlo: "Falangetta"


#############################

Comune vicino a Samatzai: Pi... Pimen... Pimental (click)

#######################

Da segnalare che Carlo ha vinto al bowling, ma non dico il punteggio per punirlo per il suo "cancarumini" (<-- dal dizionario rozmon: patologia del "cancarato")

#########################

OFF TOPIC: mentre cercavo foto di delfini con le gambe, ho trovato questo blog che potrebbe interessare a Tere e a Vu.
Ecco un piccolo assaggio.


26 ottobre 2008

velocissimissima

Ciaoooooooooooooooooooooo!!!!
Purtroppo sono di fretta ma lascio comunque il programma degli eventi della facoltà di lettere e filosofia di Cagliari,sperando che partecipiate in tanti, universitari e non...!
Eccolo,e fate girare la voce!
C'è IN GIOCO IL NOSTRO FUTURO E QUELLO DEI NOSTRI FIGLI!


LUNEDì 27/10/08

BASTIONE h.10.00
COSTITUZIONE, ANTIFASCISMO E CITTADINANZA DEMOCRATICA
(lezione del prof di Storia contemporanea Claudio Natoli)

BASTIONE h.10.30
PACE E DIRITTI UMANI
(lezione di Annamaria Loche)

BASTIONE h 11.00
EDUCAZIONE LINGUISTICA DEMOCRATICA
(lezione di Cristina Lavinio)

GRADINATA CENTRALE D'INGRESSO AL CORPO CENTRALE DELLA FACOLTà DI LETTERE E FILOSOFIA h 14.00
PERFORMANCE SONORA DI PINUCCIO SCIOLA
"LA MUSICA DELLE PIETRE"
(ma che figata!)


AULA MAGNA h 16.30
IDEE DI LETTERATURA
(seminario di Maurizio Virdis)

ERSU, SALLA COSSEDU h 20.30
proiezione e dibattito del film FAHRENHEIT 451


MARTEDI 28/10/08

AULA MAGNA LAUREE h. 9.00
IDEE DI LETTERATURA
(seminario di Maurizio Virdis)

PARTENZA DAL BASTIONE SANTA CATERINA h12.00
PER LE VIE DELLA CITTà DI CAGLIARI
(porf Isabella Zedda)

GRADINATA D'INGRESSO AL CORPO CENTRALE (PARTE PIAZZA D'ARMI) h 14.00
IN VIAGGIO CON ERODOTO
(lettura recitata del testo originale e spiegazione del professore di letteratura greca)

AULA 15 h 16.00
FORME E MODALITà DEL DISCROSO PERSUASIVO
(prof Paulis...Troppo figo!)

AULA 15 h 17.00
LA FUNZIONE CRITICA DELLA RAGIONE
(tavola rotonda tra diversi professori)

ERSU, SALA COSSEDDU h 20.30
PROIEZIONE E DIBATTITO DEL FILM "Essere e avere"


MERCOLEDI 29/10
PIAZZA DEL CARMINE h 10.00
IL FUTURO DELL'UNIVERSITà ITALIANA


GIOVEDI 30/10
PIAZZA GARIBALDI h 9.00
RADUNO DEL CORTEO DELLO SCIOPERO GENERALE




baci a presto giovani!!!! :)

24 ottobre 2008

E per Roby ip ip urrààààà!!!

Il discorso che tanto appassiona me e Vale in questi giorni(trovandoci anche in disaccordo certe volte) si traduce in una bellissima lettera scritta dal preside della mia facoltà indirizzata i genitori degli studenti,eccola:


Cagliari, 20 ottobre 2008
Cari genitori,
noi docenti dell'Università di Cagliari, unendoci ai colleghi di molte Università italiane, desideriamo avere un contatto con voi, con i genitori che hanno figlie e figli studenti nella nostra Facoltà. Le ragioni di questo invito sono molteplici. Voi inviate i vostri figli, spesso con duri sacrifici economici, a continuare gli studi superiori, nella speranza di garantire loro una prospettiva di lavoro qualificato e dignitoso. Ma oggi sentite vacillare la certezza che questo vostro sforzo venga coronato da successo. La stampa e i media denunciano casi intollerabili di nepotismo, o fenomeni gravi di illegalità nei concorsi e nelle assunzioni che hanno macchiato gravemente l'immagine dell'Università italiana. Siamo fermamente convinti che questi fenomeni debbano essere radicalmente combattuti ed eliminati. Ma questa denuncia, per alcuni aspetti giustificata, rischia di creare una grave distorsione della realtà.
Come dimostrano i risultati relativi al successo dei nostri giovani nella ricerca internazionale, la nostra Università è composta in grandissima parte di docenti di valore, che si dedicano con passione alla ricerca e all'insegnamento. I risultati spesso straordinari che professori italiani raggiungono sia nella ricerca sia nell'insegnamento sono tanto più degni di nota quanto più ottenuti in un contesto di sempre più drammatica precarietà di risorse e di servizi.
Negli ultimi anni le nostre Facoltà hanno dovuto far fronte a una crescita straordinaria di domanda di istruzione che è un segno di vitalità dell'Università italiana. Migliaia di giovani che prima entravano precocemente nel mondo del lavoro, oggi continuano gli studi migliorando la loro preparazione e formazione. Ma ad essi non sono assicurate spesso aule dignitose, biblioteche, spazi per gli studi. La verità è che da alcuni anni i governi della Repubblica vanno sottraendo sempre più risorse ai bilanci già drammaticamente inadeguati dell'Università.
La nuova legge 133 e i provvedimenti collegati prevedono un ulteriore taglio di ben 1500 milioni di euro per i prossimi 5 anni, la riduzione del turn-over al 20%, e cioè l'avvicendamento di 1:5 per il personale docente e tecnico-amministrativo, il mancato rinnovo di migliaia di contratti dei giovani ricercatori attivi presso gli Enti pubblici di ricerca.
Come se ciò non bastasse, nel recentissimo DL 2008 n. 155, varato dal governo per garantire la stabilità del sistema creditizio, le ingenti risorse messe a disposizione delle banche in gravi difficoltà a seguito di operazioni finanziarie a mero carattere speculativo vengono sottratte, oltre che alle dotazioni dei ministeri e ai trasferimenti alle regioni e agli enti territoriali, al "fondo ordinario delle università e alle risorse destinate alla ricerca".
E’ evidente la volontà politica di emarginare l'Università pubblica, di costringere le Facoltà ad innalzare severamente le tasse di iscrizione e di selezionare gli accessi degli studenti sulla base del loro reddito familiare. D'altra parte, la possibilità che la legge offre ai Rettori di trasformare le università in fondazioni private conferma questa volontà da parte del governo.
Nello stesso tempo, le decurtazioni dei fondi per la scuola previste dalla Legge Gelmini comporteranno lo sfascio della scuola elementare, che ancora oggi si segnala in Europa per il suo carattere di eccellenza, la riduzione di 87.000 docenti, la chiusura di migliaia di istituti, il sovraffollamento delle classi, la decurtazione del tempo pieno e delle attività di sostegno.
Crediamo che questi problemi non siano solo affare dei docenti. Essi riguardano in prima istanza anche gli studenti e le famiglie. Sono problemi che riguardano le nuove generazioni e dunque l’avvenire del nostro paese, che sempre meno investe in cultura e ricerca rispetto a gran parte dei paesi d’Europa e del mondo. Ricordiamo che gli Stati Uniti spendono per ogni studente 24.370 dollari all’anno, la Gran Bretagna 13.506, la Germania 12.446, l’Italia, in coda, 8.026. Noi vogliamo affrontare realisticamente i nodi, pensare anche a soluzioni ragionevoli da proporre alla controparte governativa.
Per questo riteniamo molto importante che il Magnifico Rettore, in conformità con i documenti già approvati dal Senato Accademico, dalle Facoltà, dai Consigli di Corso di laurea e dai Dipartimenti, indica al più presto una giornata di informazione, di discussione, di ferma protesta dell’Università di Cagliari, aperta ai rappresentanti delle istituzioni e alla cittadinanza, nella quale si sospendano completamente tutte le attività relative alla didattica e alla ricerca.
Pensiamo che ciò costituisca un’assunzione di responsabilità da parte del nostro Ateneo nei confronti dell’intera cittadinanza, e per questo organizzeremo, come in molte altre città d’Italia, lezioni in piazza insieme con i nostri studenti.
Rivolgiamo infine un pressante appello alla CRUI affinché proclami nei tempi più ristretti una giornata nazionale di protesta da parte dell’intera Università italiana, con assemblee e manifestazioni in tutti gli atenei.
Per parte nostra vi invitiamo nella nostra Università a discutere e confrontarvi insieme a docenti e studenti. Nei prossimi giorni organizzeremo manifestazioni aperte alle famiglie e a tutte le forze sociali e sindacali. Analoghe iniziative saranno intraprese in altri atenei in Italia.
Il Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia
Prof. Roberto Coroneo
I docenti
Prof. Bruno Anatra
Prof.ssa Simonetta Angiolillo
Prof. Giulio Angioni
Prof. Francesco Atzeni
Prof. Luigi Leurini
Prof.ssa Maria Teresa Marcialis
Prof.ssa Patrizia Mureddu
Prof. Claudio Natoli
Prof. Gianfranco Nieddu
Prof. Giulio Paulis
Prof.ssa Cecilia Tasca
Prof. Maurizio Virdis



Proffe....sei bravo...ai lov'iù e tutto quanto...

(non bocciarmi all'esame!!)

23 ottobre 2008

C' è da INCAZZARSI

Allora...ho poco tempo..ma tornerò sull' argomento.
3 anni e 4 mesi al ragazzo ( l' albanese, non so se vi rocordate ) che guidando ubriaco fradicio , a folle velocità e a fari spenti, travolse 4 ragazzi che stavano passando la serata in una piazzetta .
4 omicidi, sottolineo 4 ..... UBRIACO oltre ogni eccesso ......
e questa è la pena?
Complimenti all' Italia.
Perchè non fanno partire una campagna pubblicitaria la settimana prossima ?
Ho io lo slogan:

"Andate pure ad ammazzare gente ubriachi per la strada ... tanto non c'è nessuna punizione eccessiva che faccia passare alla gente il vizio di travolgere gente a destra e sinistra sulle strade, anzi, magari diventate protagonisti di qualche spot pubblicitario sui jeans !!!!".

La finissero e dico la finissero una volta per tutte i politici di pararsi il culo con leggi fatte ad hoc e pensassero a punire seriamente e definitivamente questi assassini ambulanti.
Vedi che a qualcuno passa la voglia di andare a fare strike ubriaco.
Io ci dovrei essere al Governo ... vedi come ti legalizzo l' Italia .....

Polizia negli atenei

S.B. : "Non permetterò l'occupazione delle università. L'occupazione di luoghi pubblici non è la dimostrazione dell'applicazione della libertà, non è un fatto di democrazia, è una violenza nei confronti degli altri studenti che vogliono studiare".
"Convocherò il ministro degli Interni e darò lui istruzioni dettagliate su come intervenire attraverso
le forze dell'ordine per evitare che questo possa succedere".


Anche a voi vengono in mente i fatti del G8 a Genova e della scuola Diaz? Come si può protestare col timore di essere malmenati, quando non uccisi?

Anche voi pensate che le forze dell'ordine sarebbero più utili per strada, dove rischi la vita a causa di un qualunque balordo, oppure a Capoterra & co. dove oggi la gente spala fango dalle case cercando di recuperare il salvabile?

Mah!

22 ottobre 2008

Nubifragio 2

Monserrato - Via San Gottardo (fermata Metropolitana)


Monserrato - Redentore

Monserrato - giardinetti

Monserrato - Via Caracalla


Queste non so dove siano fatte



Capoterra, la più colpita


Quartu - Is Arenas






Di queste foto a Quartu c'è anche questo video


All'università si sdrammatizza mentre piove dentro le aule





E poi altri video da Youtube a Cagliari


a Pirri


e altri a questo link

SENZA PAROLE!

NUBIFRAGIO

Un violento nubifragio si è abbattuto questa mattina su Cagliari e Hinterland .
A Dolianova come state?
Io per fortuna non sono uscita di casa, ma la situazione mostrataci dai telegiornali è veramente spaventosa.
Ho appena aperto la prima pagina di Tiscali e leggo purtroppo che il bilancio delle vittime è salito a 4.
Strano leggere che certe cose capitano proprio dietro casa nostra.
Ma soprattutto, le zone maggiormente colpite sono sempre le stesse …. Sestu, Capoterra, Poggio dei Pini.
Quindi nel corso di tutti questi anni è stato fatto qualcosa per migliorare la situazione durante queste emergenze?
Intanto sono tante le persone che si ritroveranno senza casa; che in un’ ora e mezzo perdono tutto.
Gente che per giorni cercherà di salvare il salvabile nelle case invase dal fango .
E c’è ancora un disperso.
Per fortuna gli “ angeli “ della protezione civile, cercheranno di assistere i malcapitati, entro le loro capacità però.
Anche le centraline dei vigili del fuoco stamattina sono state talmente intasate, che è risultato impossibile rispondere a tutte le richieste.
Ma che voi sappiate, apparte la protezione civile, che comunque ha dei gruppi già ben collaudati, in occasione di queste catastrofi, ci sono associazioni di volontariato che si mobilitano per cercare volontari e andare ad aiutare queste povere famiglie?

21 ottobre 2008

Riforma Universitaria

Ho ricevo questa mail sulla riforma universitaria di cui, devo dir la verità, non so granchè. Naturalmente non so neanche se tutto quello che c'è scritto quà sia vero, ma so comunque che qualche casino questo governo lo sta creando.
A proposito di questo, ieri in facoltà è arrivata una marea umana che urlava "Andiamo dal rettore" che ha fatto tremare i solidissimi muri del Palazzo delle Scienze. Una cosa mai vista! Devo dire che sembravano parecchio incazzati... Va bè... bando alle ciance, leggete e diffondete.

******************************************************************************

Per tutti coloro che vogliono interessarsi a ciò che sta succedendo all'università italiana allego questa mail con la preghiera di leggere e diffondere.. 
Il nuovo governo, approfittando dell'estate, ha approvato il 25 giugno con la fiducia un decreto (poi legge 133) che modifica profondamente la struttura dell'università:
1. Ci sarà un taglio di 500 milioni di euro in 3 anni alle università. per alcuni atenei questo potrebbe significare la chiusura.
Altrimenti:
2. Con il nuovo decreto le università pubbliche potranno scegliere se diventare fondazioni private o meno.
 
PERCHÈ DOVREBBERO DIVENTARE FONDAZIONI PRIVATE?
3.Per riuscire a finanziarsi aumentando le tasse agli studenti, che non avrebbero più un limite di legge. Le tasse infatti potrebbero aumentare a dismisura, anche raggiungendo i 6-7000 euro l'anno, sul modello delle università americane.
Inoltre le fondazioni verrebbero finanziate da enti privati, come ad esempio le industrie farmaceutiche (forse le sole a poterselo permettere), e tali enti finirebbero per tagliare le gambe a tutti quei settori universitari e di ricerca che non rientrano nei loro interessi.
Ma soprattutto sarebbero le ricerche a venir danneggiate pesantemente, non più spinte dal puro interesse culturale e sociale, ma dai fondi messi a disposizione e dalle commissioni dirette degli enti stessi!!
 
E IL FUTURO?

4. Università di serie A e di serie B in base alle disponibilità economiche degli studenti, quindi titoli di studio dal differente peso e possibile perdita del valore legale di questi.
I collettivi dei vari atenei organizzeranno assemblee per approfondire le conseguenze dei cambiamenti in atto, portati avanti da governi sia di destra che di sinistra di anno in anno, che minacciano quella che ---->  DOVREBBE ESSERE una UNIVERSITÀ LIBERA PUBBLICA E DI MASSA  <----

               PUNTO 3: Sarebbe gravissimo se diventassero fondazioni private! Probabile addio a Università come quella di Cagliari...università non                  paragonabili a quelle di grandi centri come Roma, Milano, Torino, Bologna etc.

               PUNTO 4: UNIVERSITÀ LIBERA PUBBLICA E DI MASSA??!! Mi chiedo cosa si intenda con 'di massa'...potrei dargli più di un significato.

Gli studenti, i ricercatori e i professori si stanno già muovendo e i corsi quest'anno non partono per protesta, ma un problema così grave è ancora poco conosciuto.
Infatti il problema più grave è che nessuno sa niente, i media non ne hanno parlato, se non per screditare a titolo di 'minoranza'chiunque abbia protestato contro questo assurdo disegno di legge!
Dobbiamo riuscire a bypassare il muro dei giornalisti e delle televisioni controllate da questo governo (maggioranza + opposizione, sia chiaro!!) per far sapere, perché tutto questo non passi indifferente! !
 
AIUTACI! L'UNIVERSITÀ NON È SOLO DEGLI STUDENTI MA DI TUTTI!!!!
 
FAI GIRARE QUESTA MAIL A TUTTI I TUOI CONTATTI, anche se non studenti, è importante che tutti sappiano e se ne parli!!
 
DOCUMENTO UFFICIALE: il decreto legge 112/08 articolo 16 Gazzetta Ufficiale ( http://www.camera. it/parlam/ leggi/decreti/ 08112d.htm )
 
Il decreto è già stato pubblicato da più di un mese sulla Gazzetta Ufficiale quindi È GIÀ LEGGE!
 
PER ULTERIORI INFORMAZIONI:
 
http://www.studenti disinistra. org/content/ view/487/ 1
 
Questa non è una protesta politica ma nell'interesse di tutti Aiutaci a mobilitare tutti perché questo decreto potrebbe cambiare irrevocabilmente l'aspetto dell'istruzione italiana e quindi del paese.
 
..UN POPOLO IGNORANTE E' PIU' FACILE DA COMANDARE!!. .noi non diventeremo le loro pecore!!..

04 ottobre 2008

Dove diavolo è Matt?

"Chi è Matt?"
Matt è un ragazzo di 32 anni appassionato di videogames che nel 2003 decide di fare un viaggio in Asia. Ad Hanoi, un suo compagno di viaggio gli propone: "Hey, perchè non ti metti lì e fai quel balletto. Io ti registro con la telecamera." Si riferiva a un particolare balletto che Matt faceva. L'unico che sapeva fare. E anche male.

Quel video finisce su internet e qualche anno dopo qualcuno lo trova e lo passa a qualcun altro, che lo passa a qualcun altro e così via. Matt diventa quindi quasi-famoso come "Quel ragazzo che balla in internet. No, non quello. L'altro. No, nanche lui. Ti mando il link. E' divertente."

Dopo qualche tempo Matt viene contatatto dalla Stride Gum, una azienda che produce chewing-gum (se non ho capito male), che gli propone di fare un viaggio per il mondo per fare il suo balletto. Lui chiede se sarebbe stato pagato per questo. Gli viene risposto di si, e quindi Matt accetta.

Nel 2006, in 6 mesi, tocca 39 paesi e 7 continenti per fare il suo balletto.

Con questo secondo video Matt diventa semi-famoso.
Tanto che la Stride Gum riceve tantissime mail dagli "ammiratori" di Matt. Arriva quindi una seconda proposta: fare un terzo video coinvolgendo tutti quelli che hanno scritto alla Stride.

14 mesi, 42 paesi, migliaia di comparse e il risultato è questo video da Oscar.



Gli altri viaggi di Matt.







E un dietro le quinte.



Prima che vi domandiate quanto sia ricco, che lavoro faccia, quante poche persone abbia ad aspettarlo a casa, leggete sotto.

Matt vive a Seattle con la fidanzata e un cane. Non aveva un lavoro fino alla chiamata della Stride.
Non è ricco e non ha scoperto un modo per viaggiare spendendo poco.
E' mancino.
Quando era bambino poteva tenere sette cucchiai sulla faccia in una sola volta. La trasformazione della faccia avvenuta in pubertà non gli rende più possibile questo.
Inoltre ha una piccola cartilagine negli orecchi chiamata Darwin's tubercle.

Tutte queste e altre notizie le trovate nel suo sito personale wherethehellismatt.com.

Decisamente un personaggio... tanto che qualcuno ha deciso subito di giocarci su...
e se il video si chiede "Where the hell is Matt" (Dove diavolo è Matt?), qualcuno si è chiesto "Where the hell is Matt's girlfriend?" (Dove diavolo è la ragazza di Matt?)



PS: Per quelli che non masticano l'inglese, l'africano gli dice: "Non preocupparti Matt, lei ti ama. Non pensarci." e poi "In mia difesa: "dove diavolo sei stato?""

28 settembre 2008

a candu troppu a candu nudda!!

ok..sono tornata e mi faccio sentire!!! XD
x caso ho trovato una lista di proverbi di FRATE INDOVINO,eccoli qua!
io li trovo interessanti, qualcuno anche insensato! :)

1. Il tempo male speso - non ti sarà mai reso

2. Per chi lotta col presente il futuro conta niente.

3. Se va bene la mattina - tutto il giorno ben cammina.

4. Non è povero chi e' nato.

5. Chi deride il disgraziato—ne fa presto un disperato. XD

6. L' amore e' come il fiore - se appassisce muore.

7. L' amore finché dura non conosce misure.

8. E' meglio donare la farina per fare il pane, che il pane già fatto (ma xk?!?)

9. Quando accade qualcosa di grave,tacere e' come mentire (però chi si fà i caxxi suoi vive 100 anni!Questo frate indovino non lo sapeva)

10. Se vuoi fare un gran salto, fallo verso l' alto.

11. Da qualsiasi delusione - impara la lezione.

12. Per consiglio prediligi - i capelli bianchi o grigi.

13. Il successo fa scandalo, lo scandalo fa successo.

14. Se vuoi ben campare fai l' arte che sai fare.

15. Parla poco ascolta assai e giammai ti pentirai.

16. Guai e pene chi ce l' ha se le tiene.

17. Giovane ozioso vecchio bisognoso.

18. Se vuoi vivere beato scordati del passato.

19. Con impegno e volontà decisa si raddrizza anche la torre di Pisa.

20. L' amico vero tiello caro molto più del denaro.

21. Ogni notte termina con l'alba. mmma che bello!

22. Chi offende scorda - chi è offeso ricorda.

23. Nel colmo nella furia - non rinnovar l' ingiuria.

24. Superbia e stenti - mostrano i denti.

25. Menzogne e giuramenti - spesso sono parenti.

26. Chi non ammette il suo torto - superbo o balordo.

27. Il mondo apprezza chi parla con chiarezza.

28. Meglio all'osteria che spendere in farmacia. (yeeea!!)

29. Certe virtù umane - le pratica meglio il cane.

30. Ridi anzitutto di te stesso, prima che lo facciano gli altri.

31. Da giovane lavora parecchio se vuoi riposarti da vecchio.

32. Il riposo dispone - a piu' energica azione.

33. Chi comprende - non mi offende.

34. Ignoranza e presunzione - sono sempre in relazione.

35. La solitudine e' un bel luogo da visitare ma un brutto posto in cui vivere.

36. Aria d' importanza - diploma d' ignoranza. (bellissimo XD )

37.Anche in una pozzanghera splende il Sole.

38. Quando il terreno scotta -è bene cambiar rotta.

39. L' oggi ce l'hai —il domani non sai

40. Chi ha salute e libertà non si curi dell'età

41. La luce e' per tutti gli occhi ma non tutti gli occhi sono per la luce.

42. Pianta con troppi frutti - non li matura tutti.

43.Acqua che corre non porta veleno.

44. Ogni bambino nasce col suo destino.

45. Se colmi troppo la cesta - il manico in man ti resta

46. Non tagliare ciò che puoi slegare.

47. A chi trascura il poro— mancherà il pane e fuoco. (il poro?!?!)

48. Tre traslochi sono come un incendio.

49. Le botte rese non sono offese.

50. E' facile convertire gli altri, difficile convertire se stessi

51. Rifletti a ciò che fai - e mai ti pentirai.

52. Non tutti i puritani —han pulite le mani.

53. I temporali grossi passano presto.

54. Nuda nasce e tale resta - la persona sobria e onesta.

55. Dell'ironia e del sale - il troppo e' sempre male.

56. Con la pazienza e il modo sciogli qualunque nodo.

57. Chi arriva con miliardi - e' accolto con riguardi.

58. Se ti manca il coraggio di andar dritto abbi la furbizia.

59.Vecchi risentimenti - muoiono più lenti.

60. Con un semplice sorriso puoi farti un amico. (e non guardarmi male mai,mai,neanche se ho cose in faccia!)

61. Fortunato chi nel pianto ha un sincero affetto accanto.

62. Chi di rancore e' pieno - mastica sempre veleno.

63. Donna col naso all’insù - una per casa e non di più.

64. Se grandi idee non senti coltiva i sentimenti.

65. Capelli ricci - covano capricci.

66. Il buon pastore tosa le pecore, ma non le scortica (ma che pastore è?)

67. Il bastone e' muto ma fa ragionare.

68. L' uomo garbato e colto - ovunque trova ascolto.

69. Solo la persuasione - raddrizza un' opinione

70. Piaga dimenticata e' mezzo risanata.

71. Chi anticipa i suoi guai soffre due volte.

72. Abbi tanta pazienza con chi ha tanta fiducia in te.

73. Se pretendi di piacere a tutti non piacerai a nessuno.

74. E' piu' difficile essere grati che generosi.

75. Dio guarisce e il medico e' ringraziato.

76. Solo la miseria non teme invidia.


e io oserei dire:


tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino!
meglio un uovo oggi che una gallina domani
mogli e buoi dei paesi tuoi
non lasciare la strada vecchia per la nuova
hai voluto la bicicletta è mò pedala!!!! XD

udite udite!

Sono riuscita finalmente a rientrare nel blog (nonostante gli inutili tentativi di blogger di farmene fare anke uno nuovo!)

Ieri sera mentre si passeggiava allegri e felici sotto i portici di via Roma, Carlo ci ha comunicato che i complimenti di sua nonna "AUMENTANO LA PROSOPOPEA DI DANILO"!!!
E tutti ovviamente ci siamo messi a ridere di gusto!!!

io, sostenendo che la prosopopea è una figura retorica, ho cercato di correggere la frase di Carlo,il quale si è indignato! XD

morale della favola è che per una volta la frase di Carlo aveva senso!!!!
infatti la prosopopea oltre ad essere una figura retorica :

"Nel linguaggio comune è sinonimo di arroganza, pomposità, boria."

Scusami la prosopopea Carlo!

27 agosto 2008

L'angolo della posta #2

Mi scrive Rossano da Dolianova, e chiede il mio e vostro aiuto per un problema che lo attanaglia.

Ciao Ro', sai che c'è di nuovo? Ho fatto colpo! Già!
Mi trovo due email da Badoo, sito che quasi avevo dimenticato esistesse, e tra i messaggi mi trovo quello di "da Sarah". (click sull'imagine per leggere meglio)



Il problema è:
parto per "il Venezuela" o faccio il biglietto per "la Dolianova"?
Ti predo aiutami perchè non so che fare.
Rossano
Carissimo, bellissimo e simpaticissimo Rossano,
effettivamente è un bel problema, anche io al tuo posto sarei in crisi.
Il consiglio che mi viene da darti è quello di recarti all'agenzia di viaggi più vicina a casa tua, chiedere un volo diretto per il Venezuela e uno diretto per la Dolianova, e prendere il meno costoso. Male che vada hai speso il meno possibile e hai visitato un paese nuovo.
Forse!

Tuo, Ro'

PS: siccome non si sa mai, viste le timide ma esplicite richieste della tua contendente, ti consiglio di passare anche in un secsi sciòp, così sarai già pronto all'arrivo e farai sorridere gli adetti al controllo bagagli all'aereoporto!

Refferer