28 ottobre 2007

Life

LIFE assomiglia ad una "sigaretta" ma non contiene tabacco.

LIFE consente l’aspirazione di nicotina e aromi senza che ciò comporti l'inalazione delle sostanze contaminanti sprigionate durante la combustione.

Grazie a sofisticate componenti microelettroniche simula il fumo di una normale sigaretta, ma in realtà è solo vapore , questo consente di soddisfare il fumatore sotto tutti gli aspetti : olfattivo, visivo e psicologico, ricreando le stesse condizioni prodotte durante l’atto del fumare.

La concentrazione massima di nicotina contenuta in una singola ricarica di LIFE è pari a 0,6 mg: tale valore è conforme ai parametri fissati sia dal legislatore comunitario che dal legislatore nazionale in materia di tabacchi lavorati (contenuto massimo di nicotina = 1 mg / sigaretta - ex art. 3, cod. 1, Direttiva 2001/37/CE).

fonte

17 ottobre 2007

Prossimamente!

Happy Days?

No!

Beverly Hills?

Neanche!

Merlose Place?

Macché!

OC?

Tse!



E' in arrivo il serial che vi farà dimenticare tutti gli altri...

...che vi farà piangere...

...che vi farà ridere...

...che vi farà ridere per non piangere...

...che vi farà vergognare di essere passati sul blog...

...che vi farà dire "Sticazzi!"...

...che vi farà dire "Oh mio dio, Carlo!"...


PROSSIMAMENTE, SUI VOSTRI NEURONI
(e un po' sulle pagine di questo blog)



12 ottobre 2007

Il Compleanno di Carlo

Buongiorno a tutti!!!!
Come promesso, non posso perdere l’ occasione di lasciare un post sulla serata di ieri!
Come tutti sapranno, eravamo a cena da Carlo.
Dovevo incontrare alle 19 Ross alle Vele per comprare il regalo.
Mi arriva un messaggio alle 19.01, sono in ritardo, Carlo mi ha bloccato con le frittate…mii…
Una volta incontrato Ross tra l’ altro ho scoperto il primo gioco della serata: “ Quale ingrediente manca in ognuna delle frittate???!!!”
Passiamo a prendere Vu, ed è il momento di incartare i regali, e di scrivere il bigliettino.
Nella pagina principale, è stampata la frase “ Si salvi chi può”, il che, dice già tutto, poi , siccome c’è era troppo spazio vuoto, abbiamo “invitato “ tanta gente a scrivere il bigliettino!
Ci avviamo verso casa di Carlo, e naturalmente Vu e Ross mi fanno fare un giro turistico per “Dolia city”, e che ti scopro?
Che Dolia pullula di macellerie!!!non è possibile….e indovina questa cos’è? Ma dai?!?!? un’ altra macelleria!!!
Arriviamo da Carlo, che giustamente stava perdendo le speranze in quanto avevamo tre quarti d’ ora di ritardo.
E qui iniziano le peripezie di Ross, per far si che il cell riceva….
Arrivano anche le altre 2 invitate, Carla e Marta, con la quale scopro anche di essere collega universitaria…
È il momento della cena…con le porzioni di gnocchetti da 250 grammi l’una eravamo già apposto…
E ebbene si…. Carlo inizia a deliziarci con le sue famose frasi….
Partiamo con qualcosa di semplice, vengo informata del fatto che il mais si chiama “CHICCHI DI GALLINA”
E INIZIA UNA LUNGA DISCUSSIONE TRA Marta e Carlo…la prima continua ad affermare per tutta la sera che i pop corn siano al caramello…e Carlo…mii….sono quelli al microonde….Marta…. Allora ci hai messo il burro…NOOO …Carlo stava iniziando a perdere la pazienza!
Tra uno SPAPPAROTTAMENTO e l’altro si arriva al secondo…ma poi ti cantiamo tanti auguri?
E qualcuno propone di mettere le candeline nella salsiccia arrosto…ma daiiii!
Comunque Carlo vuole l’ esclusiva, NON SI RECICLANO LE FRASI…
E finalmente arriva il momento più bello della serata!
Il momento dei regali.
Ross è veramente orgoglioso della scelta della carta con gli EFELANTI….e ancora un po’ finisce la memoria della macchina fotografica, per fotografarli tutti…..
Bigliettino…più o meno diceva così…
“QUESTO CALDO E LIETO GIORNO CI PROVOCA UN’ AMNESIA ALLA TRACHEA….”
Firmato….Ross, Vu, Kerol, Tere ( che soffre di GLAUSTROFOBIA), GIANNI, su Sindigu, Il Circolo, Maria De Filippi, + kledi+ Fioretta!
1) regalo: magliettina Mens Sana in corporae sardo!!!! Ci sono disegnati tutti gli animaletti, con i rispettivi nomi in sardo….e qua inizia il back stage della sfilata di moda!
2) Boxer D&G…e un fantastico bigliettino di Lupo Alberto, con un portachiavino con il ferro d cavallo…
3) Devo fare un’ introduzione……queste le testuali parole di Carlo, mentre tastava il regalo:
“è duro, minchia.
Già ce l’ho piccolino, di quelli finti , adesso ce l’ ho anche grande!!!!
Cos’ era il regalo?!?!?!
Un Tapiro……. Caruccio…

Parte il momento foto….Ross monta il set e da le disposizioni, ma rimane anche sbruncato sulla sedia!

E poi nelle foto si vedeva la “ NARICIA”.
Ross è pregato di postare il prima possibile la foto stile “OC” o “Beverly Hills”.

E si passò al karaoke…..purtroppo era già tardi, e abbiamo cantato solo 10 minuti.
Carlo, deliziaci con il tuo cavallo di battaglia ( per rimanere in tema, visto che Maria ci ha tenuto compagnia tutta la sera!).
Quale? Ne ho tanti…..ehhhhhhhh.... è vero, ne ho tanti.
VIVO PER LEI
Marta: Pavarotti si sta rivoltando…. Carla: guarda ke è Boccelli che canta vivo per lei…..ooopppsssss!!!
E si concluse la serata!
Con Vu che continuò a cantare all’ infinito la canzone sulla marijuana (spero si scriva così) e che dice….IO M’ INNAMOREREI DI ME !!!!
MORALE DELLA FAVOLA:
A Dolia, mai lasciare i cancelli aperti!!!
Non si sa mai che qualcuno in pigiama entri sbraitando………..
ROSSS….LE FOTO !!!!!!
Buona giornata a tutti!!!

11 ottobre 2007

Usanze sarde? NO grazie!

Stamattina leggo nel corriere questa notizia sconcertante. Ve la riassumo in poche righe.
Un uomo sardo emigrato in Germania ha tenuto prigioniera la sua ragazza per diversi giorni credendo che lo tradisse, picchiandola, violentandola (anche in gruppo) e pisciandole addosso. E' stato prima condannato a 6 anni, poi il giudice gli ha abbassato la pena perchè è sardo, quindi con una certa cultura e questo rende quindi meno grave la responsabilità del giovane.

Cioè ma stiamo scherzando? Posso capire io se uno mi dice che in Sardegna abbiamo una cultura più retrograda rispetto ad altre parti d'Italia ma non abbiamo usanze quale la segregazione della donna, il pisciarle in faccia o la violenza sessuale di gruppo! Quell'uomo è un delinquente e deve essere processato come tutti gli altri, sardo o non sardo!

LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI

Refferer